L’italiano come.... Il parlato nella lingua delle canzoni

27.06.2014 | 10:00

Intervento del Professor Giuseppe Antonelli  (Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale)

Dalla fine degli anni Sessanta fanno irruzione, nei testi delle canzoni di successo, i tratti tipici di quell´€™italiano che nel frattempo sta diventando una lingua davvero parlata. Un parlato simulato sia negli aspetti pragmatici (segnali discorsivi, ripetizioni, sospensioni) sia, con un certo gusto della trasgressione,€“ in quelli grammaticali (c´ho, a me mi, credo che c´€™era) e lessicali (turpiloquio, allusioni sessuali, linguaggio giovanile).

Quando, negli anni Novanta, questo "€œneostandard"€ conquista anche l´€™italiano, la ricerca di effetti di parlato si spingerá, specie in alcuni generi come il rap,€“ verso il dialetto. Un dialetto che nel frattempo sta diventando, da marca d´€™inferioritá  socioculturale, un segnale di confidenza, emotivitá, ironia nell´€™uso di persone che conoscono bene l´€™italiano.

La lingua delle canzoni come specchio della societá , perchè dietro a quelle parole c´è sempre un motivo.

Introduzione: Giulia Angelini

Il lingua italiana

Zeit & Ort

27.06.2014 | 10:00

Freie Universität Berlin, Habelschwerdter Allee 45, Raum J 32/102